Per tutti gli articoli su ordinazione, la  spedizione potrebbe essere prolungata per il tempo necessario per l'arrivo dell'articolo al nostro magazzino. Una stima approssimativa è un'aggiunta di altri 3 giorni alla ricezione ordinaria.
Usa la Chat in basso a destra info@halalandia.com
Spedizione gratuita oltre i € 49
No products in the cart.

L’Integrità Islamica – Né integralismo né integrazione

10,00

“Secondo Ibn ‘Arabi, l’intensità nell’amore di Dio e la pratica della Religione provengono dalla forza inerente alla sincerità della fede, e alla convinzione incrollabile dei credenti espressa nel tasawwuf con il termine sidq.
Il sidq tradizionalmente viene definito come la spada di Allah (sayfu-llahi) sulla terra. Questa nozione è legata a quella di ‘grande guerra santa’
(al-gihâdu l-akbar), la guerra interiore che l’uomo deve condurre “contro i nemici che porta in se stesso”. Questa spada invisibile simboleggia la forza dell’Islam. Per il mondo moderno essa è il nemico più preoccupante, perché nessuna forza materiale, nessun condizionamento psichico può prevalere su di essa. I Musulmani sono in una situazione di guerra per il semplice fatto che essi esistono. Vengono considerati come dei fanatici perché sono Musulmani, e perché la loro fede in Allah è più forte di tutte le altre credenze, siano essere veritiere e tradizionali oppure menzognere e profane. Ciò che si rimprovera loro in realtà è la loro sincerità e la loro fedeltà all’alleanza divina, contro la quale il modernismo si è eretto ed è insorto.”

di ‘Abdu r-Razzâq Yahyâ (Charles-André Gilis): edizione italiana a cura della Casa della Pace di Pavia, pag. 95

Compare
Share: 0
COD: 00102 Categorie: , .

“Secondo Ibn ‘Arabi, l’intensità nell’amore di Dio e la pratica della Religione provengono dalla forza inerente alla sincerità della fede, e alla convinzione incrollabile dei credenti espressa nel tasawwuf con il termine sidq.
Il sidq tradizionalmente viene definito come la spada di Allah (sayfu-llahi) sulla terra. Questa nozione è legata a quella di ‘grande guerra santa’
(al-gihâdu l-akbar), la guerra interiore che l’uomo deve condurre “contro i nemici che porta in se stesso”. Questa spada invisibile simboleggia la forza dell’Islam. Per il mondo moderno essa è il nemico più preoccupante, perché nessuna forza materiale, nessun condizionamento psichico può prevalere su di essa. I Musulmani sono in una situazione di guerra per il semplice fatto che essi esistono. Vengono considerati come dei fanatici perché sono Musulmani, e perché la loro fede in Allah è più forte di tutte le altre credenze, siano essere veritiere e tradizionali oppure menzognere e profane. Ciò che si rimprovera loro in realtà è la loro sincerità e la loro fedeltà all’alleanza divina, contro la quale il modernismo si è eretto ed è insorto.”

di ‘Abdu r-Razzâq Yahyâ (Charles-André Gilis): edizione italiana a cura della Casa della Pace di Pavia, pag. 95

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Be the first to review “L’Integrità Islamica – Né integralismo né integrazione”

Per tutti gli ordini di prodotti segnalati come out of stock, non garantiamo la presenza effettiva nei magazzini e qualora risultassero presenti la consegna potrebbe protrarsi per un massimo di 10 giorni.